D
O
N
A O
R
A

I progetti educativi

Dopo molti anni di intensa attività veterinaria sul territorio, la nostra associazione si è resa conto della necessità di raggiungere con un intervento educativo strutturato non solo i padroni degli animali ma anche i bambini romeni.

Così, nel 2012 prende vita il progetto Friends for Life che negli anni ha raggiunto gli alunni delle scuole elementari di Cernavoda e Medgidia nonché dei villaggi interessati dalle attività della clinica mobile.

Ideato per giovani studenti di età compresa tra 6 e 9 anni, il nostro percorso formativo ha lo scopo di diffondere negli adulti di domani concetti quali il rispetto di tutti gli  animali e delle loro esigenze, la corretta gestione di cani e gatti domestici, la comprensione del fenomeno del randagismo e la promozione della sterilizzazione.

Scopo del progetto è di inserire il tema della detenzione responsabile degli animali nei curricula scolastici delle scuole elementari e medie su tutto il territorio nazionale.
Una piattaforma online è stata creata per offrire materiali di supporto a tutti i docenti che desiderassero intraprendere questo percorso insieme ai loro alunni.

Nel 2017 e 2018 le attività di educazione si sono limitate alle gite guidate all’interno dei rifugi, visite che coinvolgono alcune centinaia di alunni nel periodo primaverile.
I bambini vengono accompagnati dallo staff a visitare gli animali presenti, ricevono materiale educativo da portare a casa e non lasciano mai Footprints of Joy senza un piccolo regalo.

Le metodologie e gli strumenti utilizzati per trasmettere i concetti base del progetto sono sia tradizionali (lezioni in classe a cura di una docente dipendente di Save the Dogs) sia alternativi (visite guidate a Footprints of Joy durante la bella stagione, contest di disegni, visita di un nostro veterinario accompagnato da un cane e della clinica mobile nelle scuole coinvolte). Queste attività  permettono ai bambini di vivere esperienze stimolanti che gettano il seme per il cambiamento culturale  necessario alla società romena.

Nel 2016 Save the Dogs, insieme ad altre associazioni romene, aderisce al progetto nazionale pilota Să învățăm despre animale, ideato dall’organizzazione internazionale World Animal Protection e sostenuto dal Ministero dell’Educazione romeno.

Dopo anni di intensa attività veterinaria sul territorio, Save the Dogs ha deciso di rispondere non soltanto al bisogno di informazioni da parte dei proprietari degli animali ma anche alla necessità di un intervento educativo rivolto ai bambini romeni.
Così, nel 2012 prende vita il progetto Friends for Life che negli anni ha raggiunto gli alunni delle scuole elementari di Cernavoda e Medgidia nonché dei villaggi interessati dalle attività della clinica mobile.

Ideato per giovani studenti di età compresa tra 6 e 9 anni, il nostro percorso formativo ha lo scopo di diffondere negli adulti di domani concetti quale il rispetto di tutti gli  animali e delle loro esigenze, la corretta gestione di cani e gatti domestici, la comprensione del fenomeno del randagismo e la promozione della sterilizzazione.

Le metodologie e gli strumenti utilizzati per trasmettere i concetti base del progetto sono sia tradizionali (lezioni in classe a cura di una docente dipendente di Save the Dogs) sia alternativi (visite guidate a Footprints of Joy durante la bella stagione, contest di disegni, visita di un nostro veterinario accompagnato da un cane e della clinica mobile nelle scuole coinvolte).

Attività queste, che permettono ai bambini di vivere esperienze stimolanti che gettano il seme per il cambiamento culturale  necessario alla società romena.

Nel 2016 Save the Dogs, insieme ad altre associazioni rumene, aderisce al progetto nazionale pilota Să învățăm despre animale, ideato dall’organizzazione internazionale World Animal Protection e sostenuto dal Ministero dell’Educazione romeno. Scopo del progetto è di inserire il tema della detenzione responsabile degli animali nei curricula scolastici delle scuole elementari e medie su tutto il territorio nazionale.

Una piattaforma online è stata creata per offrire materiali di supporto a tutti i docenti che desiderassero intraprendere questo percorso insieme ai loro alunni.

Nel 2017 e 2018 le attività di educazione si sono limitate alle gite guidate all’interno dei rifugi, visite che coinvolgono alcune centinaia di alunni nel periodo primaverile.
I bambini vengono accompagnati dallo staff a visitare gli animali presenti, ricevono materiale educativo da portare a casa e non lasciano mai Footprints of Joy senza un piccolo regalo.