D
O
N
A O
R
A

It’s donkey time Cernavoda!

Se per lunghi anni i bambini portatori di handicap sono rimasti nascosti nelle case di Cernavoda, nel 2014 l’amministrazione comunale ha finalmente deciso di aprire un centro diurno in grado di offrire servizi medici e ricreativi alle loro famiglie. In seguito a tale lodevole iniziativa, Save the Dogs ha deciso di dare un contributo concreto al miglioramento delle condizioni di vita di questi bambini attivando anche a Cernavoda il progetto It’s Donkey Time!. Tale straordinaria possibilità ci è stata data dalla fondazione Paideia di Torino, già sponsor principale del progetto svoltosi tra il 2012 e il 2014 presso l’orfanotrofio Don Orione di Bucarest.

Nel 2016 il progetto prosegue grazie al contributo di finanziatori privati, garantendo continuità alla terapia dei bambini.

Anche quest’anno Save the Dogs coprirà tutte le spese previste dal progetto: dal trasporto dei bambini e delle loro famiglie alla retribuzione del personale qualificato che assiste i piccoli beneficiari durante la terapia.

Se per lunghi anni i bambini portatori di handicap sono rimasti nascosti nelle case di Cernavoda, nel 2014 l’amministrazione comunale ha finalmente deciso di aprire un centro diurno in grado di offrire servizi medici e ricreativi alle loro famiglie. In seguito a tale lodevole iniziativa, Save the Dogs ha deciso di dare un contributo concreto al miglioramento delle condizioni di vita di questi bambini attivando anche a Cernavoda il progetto It’s Donkey Time!. Tale straordinaria possibilità ci è stata data dalla fondazione Paideia di Torino, già sponsor principale del progetto svoltosi tra il 2012 e il 2014 presso l’orfanotrofio Don Orione di Bucarest.

Nel 2016 il progetto prosegue grazie al contributo di finanziatori privati, garantendo continuità alla terapia dei bambini.

Anche quest’anno Save the Dogs coprirà tutte le spese previste dal progetto: dal trasporto dei bambini e delle loro famiglie alla retribuzione del personale qualificato che assiste i piccoli beneficiari durante la terapia.

Share