noscript
D
O
N
A

O
R
A

La vita alla catena non è vita.
È maltrattamento.

Multe severe per chi incatena un cane in Campania

Nessun cane deve vivere
nella sofferenza come Hope!

Per lei siamo arrivati in tempo, ma ancora tanti cani hanno bisogno di aiuto!

Non uno di Troppo

Al via il secondo progetto di Save the Dogs in Italia

I cani, la mia vita

E’ uscita l’autobiografia di Sara Turetta

Sostieni i nostri progetti contro il randagismo

Aiutaci a sterilizzare quanti più animali in Italia e in Romania

Nuove stalle per i cavalli di Costanza

Con l’arrivo dei 10 cavalli salvati a Costanza si è reso necessario un ampliamento delle stalle esistenti al rifugio Footprints of Joy. In totale abbiamo 20 cavalli e per permettere una migliore gestione di cavalli feriti o di nuovi ingressi, stiamo realizzando 3...

La pandemia non ferma la clinica in Romania

Non è difficile immaginare che il 2020 non sia paragonabile a nessuno degli altri 18 anni di lavoro di Save the Dogs in Romania. Abbiamo dovuto affrontare una crisi senza precedenti, fatta di centinaia di voli aerei annullati, personale della clinica decimato dai...

Un lascito di speranza per cani come Celeste

Quando ha raggiunto il nostro rifugio, trascinandosi letteralmente fino alla nostra proprietà, non sapevamo nulla del suo passato. Ma la stanchezza, la fame e la sua paura ci raccontavano una breve vita di stenti. Dal giorno in cui l’abbiamo accolta, però, la vita di...

Anche nel buio ci può essere amore

Costel cerca casa Costel ha 13 anni e alle spalle una vita trascorsa come cane di quartiere. Negli ultimi anni era seguito e curato dai padroni di un bar, ma quando sono subentrati i nuovi proprietari è arrivata una telefonata al nostro centro: “Venite a prenderlo,...

L’amore non ha confini: parola di Wally e della sua nuova famiglia

Cani A vederlo scodinzolante insieme alla sua nuova famiglia, o abbandonarsi al sicuro sul divano, non si direbbe che fino a qualche mese fa Wally rischiava di morire. Come migliaia di randagi in Romania, anche Wally ha lottato fin dal suo primo giorno di vita per la...

Il randagismo in Calabria visto da vicino

Calabria  Il racconto del primo sopralluogo di Save the Dogs in Calabria, dove il randagismo ha raggiunto livelli drammatici. Canili gravemente sovraffollati, abbandoni, animali vaganti: il randagismo in Calabria ha raggiunto livelli drammatici e del tutto...

Verso il divieto di tenere i cani legati alla catena

1° Rapporto sui cani a catena in Italia e nel mondoIl 1° Rapporto sui cani a catena in Italia e nel mondo è nato dell’importante lavoro di ricerca della start up Green Impact  che - in collaborazione con Save the Dogs – ha analizzato per la prima volta questa pratica...

Una seconda opportunità per Ollie

GattiTrovata a circa tre settimane di vita per la strada di un villaggio vicina a Cernavoda, Ollie è stata portata presso la nostra clinica nel luglio scorso. Purtroppo, da subito i suoi occhi presentavano una microftalmia, una malformazione congenita per cui l'occhio...

Una storia d’amore e di amicizia per san valentino

Asini Febbraio è il mese dell’amore e oggi vi raccontiamo una storia speciale per celebrarlo insieme. Una storia d’amore per San Valentino, ma non solo. Per tutta la vita. È questo che lega un asino al compagno o alla compagna con cui sceglie di condividere ogni...

Animali nella costituzione, lettera a Draghi dalle associazioni

Nonostante il trattato di Lisbona indichi da oramai diversi anni gli animali come "esseri senzienti", la giurisprudenza italiana continua a considerarli come "cose" e non come soggetti che hanno diritto a tutele specifiche.   Alla buona notizia che il nuovo Governo...

Nuove stalle per i cavalli di Costanza

Con l’arrivo dei 10 cavalli salvati a Costanza si è reso necessario un ampliamento delle stalle esistenti al rifugio Footprints of Joy. In totale abbiamo 20 cavalli e per permettere una migliore gestione di cavalli feriti o di nuovi ingressi, stiamo realizzando 3...

La pandemia non ferma la clinica in Romania

Non è difficile immaginare che il 2020 non sia paragonabile a nessuno degli altri 18 anni di lavoro di Save the Dogs in Romania. Abbiamo dovuto affrontare una crisi senza precedenti, fatta di centinaia di voli aerei annullati, personale della clinica decimato dai...

Un lascito di speranza per cani come Celeste

Quando ha raggiunto il nostro rifugio, trascinandosi letteralmente fino alla nostra proprietà, non sapevamo nulla del suo passato. Ma la stanchezza, la fame e la sua paura ci raccontavano una breve vita di stenti. Dal giorno in cui l’abbiamo accolta, però, la vita di...

Anche nel buio ci può essere amore

Costel cerca casa Costel ha 13 anni e alle spalle una vita trascorsa come cane di quartiere. Negli ultimi anni era seguito e curato dai padroni di un bar, ma quando sono subentrati i nuovi proprietari è arrivata una telefonata al nostro centro: “Venite a prenderlo,...

L’amore non ha confini: parola di Wally e della sua nuova famiglia

Cani A vederlo scodinzolante insieme alla sua nuova famiglia, o abbandonarsi al sicuro sul divano, non si direbbe che fino a qualche mese fa Wally rischiava di morire. Come migliaia di randagi in Romania, anche Wally ha lottato fin dal suo primo giorno di vita per la...

Il randagismo in Calabria visto da vicino

Calabria  Il racconto del primo sopralluogo di Save the Dogs in Calabria, dove il randagismo ha raggiunto livelli drammatici. Canili gravemente sovraffollati, abbandoni, animali vaganti: il randagismo in Calabria ha raggiunto livelli drammatici e del tutto...

Verso il divieto di tenere i cani legati alla catena

1° Rapporto sui cani a catena in Italia e nel mondoIl 1° Rapporto sui cani a catena in Italia e nel mondo è nato dell’importante lavoro di ricerca della start up Green Impact  che - in collaborazione con Save the Dogs – ha analizzato per la prima volta questa pratica...

Una seconda opportunità per Ollie

GattiTrovata a circa tre settimane di vita per la strada di un villaggio vicina a Cernavoda, Ollie è stata portata presso la nostra clinica nel luglio scorso. Purtroppo, da subito i suoi occhi presentavano una microftalmia, una malformazione congenita per cui l'occhio...

Una storia d’amore e di amicizia per san valentino

Asini Febbraio è il mese dell’amore e oggi vi raccontiamo una storia speciale per celebrarlo insieme. Una storia d’amore per San Valentino, ma non solo. Per tutta la vita. È questo che lega un asino al compagno o alla compagna con cui sceglie di condividere ogni...

Animali nella costituzione, lettera a Draghi dalle associazioni

Nonostante il trattato di Lisbona indichi da oramai diversi anni gli animali come "esseri senzienti", la giurisprudenza italiana continua a considerarli come "cose" e non come soggetti che hanno diritto a tutele specifiche.   Alla buona notizia che il nuovo Governo...

Ciao,

sono Sara Turetta, Presidente e fondatrice di Save the Dogs. Grazie per aver firmato la nostra petizione per chiedere alla regione Campania di rendere effettivo il divieto dei cani alla catena con l’introduzione di sanzioni severe.

Da oltre 18 anni Save the Dogs lavora in Romania e in Italia per contrastare il randagismo e garantire una vita dignitosa a tutti gli animali più indifesi.


La detenzione dei cani alla catena è una forma di maltrattamento che lede le libertà fondamentali dei cani e la loro dignità
. Da sempre è una pratica che cerchiamo di contrastare in Romania e in Italia abbiamo scelto di porre la questione alle istituzioni della Campania, dove da due anni lavoriamo per contrastare il randagismo con il progetto #Nonunoditroppo.

Ti assicuro che le firme raccolte verranno consegnate all’Assessore alla Salute della Regione Campania e che ci stiamo mobilitando anche su altri fronti per far sì che questa legge regionale “monca” venga completata con le necessarie sanzioni.

Se non lo hai già fatto, leggi il 1° Rapporto sui cani a catena in Italia e nel mondo realizzato da Green Impact, in collaborazione con Save the Dogs.

Scopri come la regione dove vivi regola la detenzione dei cani a catena e aiutaci a diffonderlo il più possibile, tra i tuoi amici, le associazioni e le autorità locali.

Uniamo insieme le nostre voci per migliorare le leggi!

Ora che conosci la campagna, falla conoscere anche ai tuoi amici. Abbiamo bisogno di diffondere il più possibile la nostra petizione.

Condividila su Facebook o su Whatsapp, copia e incolla questo messaggio e invialo ai tuoi amici:

"Sapevi che in gran parte d’Italia è ancora legale tenere un cane a catena? Anche in regioni dove è vietato, spesso non sono previste sanzioni, rendendo inutile la regola, come in Campania. Una realtà che possiamo cambiare solo chiedendo ai governatori delle norme chiare e punizioni severe sulla detenzione dei cani a catena. Ho appena firmato la petizione di Save the Dogs: firma anche tu! www.savethedogs.eu/liberidallecatene. #LiberiDalleCatene"

Ti ringrazio di cuore, a nome di tutta Save the Dogs

Sara Turetta
Presidente Save the Dogs